figure professionali del web
Figure professionali del web
17 gennaio 2016
miglior cms per siti web
Miglior CMS per siti web: quale fa per te?
27 gennaio 2016
Mostra tutto

Posizionamento su Google: che cos’è?

posizionamento su google

Posizionamento su Google, tutti lo vogliono, non tutti sanno che cos’è.

Oggi vedremo assieme che cos’è il posizionamento su Google e ti darò anche qualche piccolo consiglio su come iniziare e come tutelarti.
Mi è capitato spesso di incontrare clienti che mi chiedono di far apparire in alto ben visibile su Google il loro sito nuovo o vecchio. È una cosa che vogliono tutti.
Diventare primi in termini di posizionamento su Google è come scalare l’Everest.

Per far si che il tuo sito arrivi in prima pagina devi per forza lavorare di SEO (Search Engine Optimization) che permette di migliorare il posizionamento su Google. Devo specificarlo perché nonostante questo famosissimo motore di ricerca prenda oltre il 60% del mercato non è l’unico presente online. Tra i più famosi ci sono Yahoo!, Bing, Alexa. Ognuno di questi ha un proprio metodo per fare l’indicizzazione. Ma solitamente seguono in coda Google. Quindi per ora non sono di nostro interesse.

Che cosa significa Posizionamento?
Come avrai già intuito dal nome si intende la posizione del tuo sito all’interno del motore di ricerca.
Un motore di ricerca è come una grande enciclopedia. Quando cerchi un informazione in un enciclopedia trovi le informazioni sintetiche, come ad esempio titoli dei capitoli o paragrafi e la posizione sul testo nell’Indice.

Un motore di ricerca non è altro che un grandissimo indice.

Quando fai una ricerca su un motore di ricerca devi scrivere quello che cerchi: quelle parole che inserisci si chiamano keywords, tradotto in italiano significa parole chiave.

Il risultato dipende dalle parole chiave che inserisci quando fai una ricerca e sarà un elenco dove ogni risultato sarà caratterizzato da:

  1. titolo della pagina o del sito web;
  2. indirizzo del sito;
  3. breve descrizione.

Nonostante ci siano diversi motori di ricerca, l’attività primaria di uno specialista SEO  solitamente è basata su Google in quanto è il più importante per penetrazione sul pubblico. Se non lo sai già,  SEO (Search Engine Optimization) significa Ottimizzazione per il Motore di Ricerca. Si tratta di una materia molto ampia e complessa che è nata come sono comparsi i primi motori di ricerca ma che negli ultimi anni sta prendendo sempre più piede.

Primo step da affrontare per migliorare il posizionamento su Google del tuo sito web è di scegliere le keywords principali per il sito web sulle quali andare a lavorare per migliorare la visibilità su Google.

Fortunatamente non possiamo e non dobbiamo apparire in top classifiche per qualsiasi termine esistente! Questo è un bene, perchè possiamo essere più efficaci nell’acchiappare clienti realmente interessati e raggiungere una conversione.

Sai che guaio uscire in prima pagina per termini poco idonei? Che figura ci farebbe la tua azienda? Apparirebbe sicuramente poco seria.

Se sei smanettone puoi provare tu stesso a lavorare in termini di posizionamento su Google. Trovi molti consigli sulla rete, anche se spesso vaghi, confusi o addirittura totalmente errati, anche volutamente.
Inoltre col fatto che Google cambia spesso le regole del gioco modificando e migliorando il proprio algoritmo di ricerca troverai molti consigli che ormai sono diventati inutili! Quindi dovrai avere tanta pazienza! Io ti consiglio di iniziare leggendoti dei libri sulla SEO che siano aggiornati, preferibilmente in inglese.

L’alternativa rimane quella di affidarsi ad un specialista del settore per un corretto posizionamento su Google.

Mi raccomando fai attenzione! Perchè spesso ci sono persone che si spacciano per professionisti che non lo sono, magari hanno letto qualche articolo qua e la e quindi provano a spacciarsi per tali.

C’è un modo per riconoscere questi truffatori?
Certamente.

Ecco le 3 regole per captare il fumo negli occhi.
Diffida sempre da da chi ti dice che:

  1. per l’indicizzazione su Google devi pagare: per salire in classifica non si paga, se non il corrispettivo per il professionista o l’agenzia che ti offre il servizio.
  2. per salire devi per forza pagare la pubblicità: si tratta di una cosa separata e facoltativa! Qui si entra nella SEM ma non specificatamente nella SEO! Infatti se prova a mostrarti gli annunci sui lati o in alto con sfondino giallo, beh diffida punto e basta! Quelli sono annunci, non validi ai fini dell’indicizzazione su Google in quella pagina in cui appaiono grazie alla SEO.
  3. ha la certificazione Google valida per la SEO. Non ne esiste una per l’indicizzazione su Google rilasciata dalla stessa! Le certificazioni sono relative ad Adwords o Analytics! Ma è diverso, infatti si tratta di SEM o Web Analytics.

Se ti chiedi cosa sia la SEM (Search Engine Marketing) è una branca del Marketing che può comprendere o meno l’indicizzazione su Google ma spesso si tratta di come far pubblicità a pagamento nei motori di ricerca. Magari approfondiremo la prossima volta questo argomento, per ora vi lascio alla nota di Wikipedia. (http://it.wikipedia.org/wiki/Search_engine_marketing)